MANI  PER  L'INFANZIA
                                                                               



                           " Si è ricchi soltanto di ciò che si dona."

ETIOPIA

1. PADRINATI (meglio conosciuti come "adozioni a distanza")
Obiettivoportare aiuto concreto a bimbi indigenti, bisognosi di tutto.
Con i 50.- franchi al mese versati dai padrini si assicura al bambino (e di conseguenza in parte anche alla sua famiglia) il sostentamento alimentare, la possibilità di frequentare la scuola e un piccolo conto risparmio bloccato fino alla maggiore età che permetterà di proseguire gli studi o eventualmente iniziare un’attività lavorativa. Questi bambini vivono con uno o entrambi i genitori o altri membri della famiglia, che non hanno però entrate sufficienti per crescerli e dare loro un’istruzione, unico mezzo per sperare in un futuro migliore.
Mensilmente un familiare autorizzato ritira presso il nostro ufficio di Addis Abeba la somma stabilita, che serve per le necessità primarie del bambino e della famiglia; ogni quadrimestre, dietro presentazione della pagella o di un attestato di frequenza scolastica, consegniamo l’importo per la retta scolastica; la rimanenza viene depositata su un libretto di risparmio a cui il beneficiario avrà accesso al compimento del diciottesimo anno di età, per proseguire gli studi o aprire un’attività in proprio.Oggi sono 130 i bambini che beneficiano di questo programma, e ce ne sono alcuni altri che già hanno potuto completare gli studi, trovare un lavoro e diventare quindi autosufficienti. Il nostro scopo è fornire a questi bambini gli strumenti (nella fattispecie un’istruzione) che permettano loro una vita autonoma e dignitosa.

Scarica il modulo di adesione PADRINATI.


2. SOS MAMME
Obiettivo: sostenere le mamme in difficoltà che altrimenti, pur di salvare la vita al proprio figlio, lo darebbero in adozione.
Abbiamo denominato SOS Mamme questo programma specifico di aiuto alle mamme che darebbero in adozione i loro figli solo per problemi finanziari, una prospettiva che ci pare atroce. 
Nei primi due anni le beneficiarie ricevono mensilmente un importo fisso.
Dal terzo anno devono inoltre iniziare una formazione, secondo l'interesse di ogni singola donna, oppure sono tenute ad iniziare un'attività lavorativa. 

Il lavoro di consulenza e sostegno del nostro assistente sociale è importantissimo, in special modo in questa fase.
Tutte le spese relative alla formazione vengono sostenute dall'associazione.
Al momento dell'inizio di un'attività lavorativa, ogni madre beneficia inoltre di un capitale iniziale, il cui importo può variare a seconda delle esigenze specifiche. 
Anche su consiglio degli uffici governativi con i quali collaboriamo, abbiamo apportato le modifiche di cui sopra a questo programma di aiuto alle mamme in difficoltà, con il preciso intento di rendere indipendenti le nostre beneficiarie, aiutandole così a portare una svolta positiva nella loro vita.
In questo programma sono rientrate anche alcune mamme che per sopravvivere erano costrette a prostituirsi. 
In questo momento stiamo dando la possibilità a 79 donne di ritrovare speranza e dignità. 
Attualmente solo un terzo di tutte le nostre protette ha un sostenitore individuale, per le altre continuiamo ad attingere al Fondo SOS, dove confluiscono tante offerte singole versate a questo scopo da chi non può impegnarsi a versare un importo mensile oppure desidera sostenere queste mamme collettivamente. 

Scarica il modulo di adesione SOS MAMME.


3. CASA - NIDO "Mano nella mano"
CHIUSO (DICEMBRE 2014)

Nel gennaio 2011 è stata aperta, nell’immediata periferia di Addis Abeba, questa struttura destinata principalmente ad accogliere i bambini in attesa di partire per la Svizzera con i genitori adottivi. Oltre a offrire subito un ambiente gradevole e cure adeguate, con un maggior controllo da parte nostra sulle condizioni igieniche e l’accudimento di questi piccoli, si liberano negli orfanatrofi di provenienza nuovi posti per altri bambini.
La casa-nido "Mano nella mano" ha creato anche impieghi e opportunità lavorative per varie persone del posto. Oltre al personale in ufficio, un gruppo di una trentina di collaboratori (infermiere, “nannies”, cuoca, responsabili delle pulizie, guardiano, autista…) ha l’opportunità di lavorare a condizioni corrette e favorevoli.
Per gratitudine verso gli Amici di Padre Mantovani ( www.amicipm.com ), che con la loro generosa offerta ci hanno permesso di dare avvio in tempi brevi a questo progetto, nel mese di aprile 2011, alla presenza della nostra presidente, è stata posta all'entrata della casa una targa di ringraziamento a futura memoria.
Sempre nel mese di aprile 2011, un'altra importante miglioria è stata apportata alla casa. Il signor Mauro Spinedi, avendo constatato durante il suo primo soggiorno la carenza d'acqua causata spesso dalla mancanza di pressione, ha provveduto, al suo ritorno in loco, ad installare una pompa che permette ora di avere dai rubinetti un flusso d'acqua adeguato in qualunque ora del giorno (sempre che non manchi l'acqua o la corrente elettrica nel quartiere). Superfluo dire quanto questo faciliti le cose in primo luogo a chi ha cura dei bambini. A lui il nostro sentito GRAZIE.
Cogliamo l'occasione per ringraziare anche tutti gli altri genitori o futuri genitori che, dimostrando una generosa disponibilità, hanno fatto svariati lavori che rendono "Mano nella mano" sempre più accogliente e funzionale. A tutti la nostra gratitudine e il nostro apprezzamento più sinceri.




4. AIUTO AGLI ORFANOTROFI
Obiettivo: sostenere finanziariamente e con aiuti materiali gli orfanotrofi con cui collaboriamo.
Oltre ad aiuti di vario genere ai diversi istituti di provenienza dei bambini adottati (latte in polvere, mobilio, altro), sosteniamo gli orfanotrofi sia per quanto concerne le spese correnti, sia in alcuni progetti volti ad aiutare la popolazione locale.

Versamenti sul conto corrente postale 65-149714-5, con la dicitura ORFANOTROFI.



 

5. SCUOLA DI ADADI                                             
Obiettivo: ristrutturare e ampliare la scuola di Adadi.
Attualmente esiste già una scuola ma è in condizioni inaccettabili ed è troppo piccola per accogliere tanti bambini. Sistemarla significherebbe aprirla anche ad altri bambini dei villaggi vicini. In totale più di 1500 allievi avrebbero finalmente la possibilità di frequentare le lezioni, in un ambiente decisamente più consono. Al momento alcune aule dispongono di vecchi banchi ai quali si accalcano regolarmente cinque bambini per banco. Altre aule invece sono completamente vuote e gli allievi devono addirittura portarsi la sedia da casa!! E molti di loro non vivono certo vicino all'edificio e non esistono i mezzi di trasporto che ci sono da noi. Questi bambini non possono nemmeno scrivere perché non hanno un piano d'appoggio su cui farlo. Senza contare la scarsità -se non addirittura l'assenza- di tutti gli strumenti e il materiale che normalmente dovrebbero trovarsi in una scuola. Ci sono poi aule inagibili che -una volta ristrutturate- diventerebbero una preziosa risorsa per la scolarizzazione dei bambini.
1a tappa: STANNO PER INIZIARE I LAVORI per la costruzione di 4 aule per l'asilo e 8 aule di scuola (diversi livelli).
GRAZIE PER LA VOSTRA GENEROSITÀ !
Versamenti sul conto corrente postale 65-149714-5, con la dicitura  SCUOLA DI ADADI.


ECCO I PRIMI LAVORI PER COSTRUIRE LA SCUOLA DELL'INFANZIA:

ECCO I PRIMI LAVORI PER COSTRUIRE LA SCUOLA

agosto 2016: I LAVORI SONO QUASI ULTIMATI

6. BAMBINI DI ADADI
Obiettivo: dare almeno un pasto al giorno ai bimbi bisognosi di Adadi e, se necessario, un posto dove dormire.
La mancanza di acqua potabile ad Adadi, ha portato al decesso di numerose persone, di tante mamme e di tanti papà. I bambini soli sono numerosi.
L’idea è quella di aprire una mensa dove un gruppo di donne del villaggio possa preparare i pasti da offrire ai bambini bisognosi. Oltre ad accogliere i bambini, si offrirebbe così un posto di lavoro ad alcune mamme di Adadi.

Versamenti sul conto corrente postale 65-149714-5, con la dicitura BAMBINI DI ADADI.

 

7. UNA MIMOSA PER LE DONNE D'ETIOPIA
Da qualche anno ormai, l’appuntamento dell’8 marzo ci permette di festeggiare le donne con un vero “bouquet di speranza”!

 



Versamenti sul conto corrente postale 65-149714-5, con la dicitura MIMOSA